Curiosità

Jannik Sinner, ritratto astrologico di un Leone fuoriclasse

12-04-2024
Gli oroscopi di
Io sono il migliore: ecco il motto del segno del Leone al quale Jannik Sinner non ha potuto sottrarsi, dall’alto del suo 1 metro e 88 cm. Nato a San Candido, nella stupenda cornice della val Pusteria, in provincia di Bolzano, il 16 agosto 2001, è Leone ascendente Gemelli. Scopriamo il suo Tema Natale e il suo profilo astrologico

L'infanzia di Jannik Sinner

Di madrelingua tedesca, come i genitori, proviene da una tranquilla famiglia dove il padre era cuoco e la madre cameriera in un rifugio. Jannik iniziò a praticare lo sci verso i tre anni e ben presto potè vantare vittorie e titoli nello sci a livello giovanile, vincendo perfino il trofeo Topolino, come il mitico Alberto Tomba. Se non avesse intrapreso la carriera di tennista, Jannik avrebbe potuto imporsi anche scivolando tra le porte di un gigante o di uno speciale. Quando aveva 13 anni decise di abbandonare lo sci (e pure il calcio) e di imapgnarci con il tennis. Scelta validissima, valutata a distanza di anni.

I transiti planetari positivi

Forse nel 2014 la contemporanea influenza positiva di Nettuno in Pesci a Giove in Cancro e di Urano in Ariete a Plutone in Sagittario ha contribuito a far sì che un tranquillo ragazzo di montagna diventasse un grande campione.

Si tratta di influssi potenti, che si verificano raramente nel corso dell’esistenza

VEDI ANCHE I transiti planetari del 2024: quali sono i più importanti e come ci influenzeranno OroscopoI transiti planetari del 2024: quali sono i più importanti e come ci influenzeranno

Il transito positivo di Nettuno a Giove ha avuto una particolare influenza sull’atteggiamento mentale del soggetto, determinando una maggiore fiducia nella vita e forti capacità di autodifesa. In genere può segnare una svolta determinante nella vita. Quello di Urano a Plutone è legato all’attività pratica, alla possibilità di prendere decisioni fondamentali, valutando tutti gli aspetti di una situazione in modo da evitare brutte sorprese.

Nel corso di una recente intervista gli è stato chiesto perché abbia scelto il tennis, visto che era  così bravo anche sulla neve. Jannik, con la semplicità e la naturalezza che caratterizzano il suo Sole in Leone, ha risposto così: «Nel tennis non hai nulla di cui aver paura. Niente può succedere. Nello sci se cadi, non sai mai se ti rompi qualcosa. Nel tennis se perdi un punto, se sbagli una palla hai sempre la possibilità di vincere. Mentre in una gara di sci è diverso: se fai un errore sai che non puoi vincere». 

La chiarezza della sua risposta mostra quanto Sinner fosse maturo fin dall’adolescenza, e i suoi atteggiamenti dentro e fuori dal campo da tennis lo dimostrano.  

Il Tema Natale di Jannik Sinner

La combinazione Sole in Leone ascendente Gemelli potrebbe far pensare a un soggetto superficiale, alla ricerca delle luci della ribalta su di sé, invece lo Zodiaco piazza Saturno (pianeta della serietà e del rigore) sull’ascendente. Si scatena così un continuo processo di autoanalisi, un comportamento rigoroso, un’inflessibilità di principi e un ostinato attaccamento a ciò che si è deciso di fare o a certe regole di vita. Il tennis è governato dal segno dei Gemelli.

Con il Sole in Leone, la spontanea certezza della propria eccellenza riesce a esprimersi a tutti i livelli, con totale naturalezza

Vi sono infatti rari Leoni schivi come Jannik, che non hanno alcun bisogno di manifestarsi con lo sfarzo, ma con una semplice natura energetica. Generosità che segue gli slanci del cuore, grande calore umano portato al perdono, profondo attaccamento alla famiglia.

Il Sole sorride a Marte in Sagittario, pianeta della sport e della muscolatura: ecco la fonte della sua agilità e tonicità muscolare, ma anche di un perfetto spirito agonistico.

Luna e Venere brillano insieme a Giove nel sensibile segno del Cancro: questo porta dolcezza, tenerezza, affettività a livelli elevati

A breve, a fine aprile, Giove in Toro volterà le spalle al Sole in Leone e potrebbe determinare un piccolo stop nella sua avanzata vincente e nei prossimi mesi sia Saturno che Urano faranno di tutto per mettergli i bastoni fra le ruote. Il segno del Leone è un pessimo perdente, quindi potrebbe attraversare un periodo faticoso con rischio di contrasti, tagli netti e drastici o ostacoli di vario genere che saprà però superare alla grande.

Leggi gli oroscopi di

Seguici su
Riproduzione riservata